Un fenomeno che si è diffuso in questi anni più recenti è quello dei fashion blogger ovvero coloro che scrivono e aggiornano, con relativa costanza, una sorta di diario online inerente a tematiche legate alle ultime tendenze del mondo della moda, ne danno i loro pareri o semplicemente raccontano di sé e della loro giornata ma sempre in modo trendy e “fashion”.

I primi fashion blogger iniziarono a scrivere una decina di anni fa e non erano altro che ragazzi e ragazze appassionati di moda alla ricerca di un mezzo gratuito per esprimere la propria opinione e trovare altri con cui condividere il proprio hobby.

Nel 2018 sono però diventati oltre due milioni e, come potete immaginare, la competizione è tantissima. Ci sono blogger di tutti i tipi: c’è chi posta solamente immagini dei propri capi d’abbigliamento, a quelli che possiamo definire “d’assalto”, sempre alla ricerca di un modo per accedere alle sfilate più importanti o a caccia di qualche prodotto gratuito in cambio di visibilità per lo stesso.

Alcuni sono riusciti a sfondare e sono ora degli “influencer”, ovvero persone pagate dalle case di moda per indossare o pubblicizzare un prodotto poiché hanno un numero di visitatori e follower elevato.